Presentazione delle domande di inclusione nella graduatoria Professionalità Sanitaria Biologi valide per l’anno 2023 ambito Regione Piemonte

0
156

Dal seguente link www.aslcittaditorino.it è possibile accedere all’informativa utile per la presentazione delle domande di inclusione nella graduatoria regionale della Professionalità Sanitaria BiOLOGI valide per l’anno 2023, in gestione al Comitato Zonale di Torino ai sensi dell’art. 19, comma 1, dell’Accordo Collettivo Nazionale 31 marzo 2020 per la disciplina dei rapporti con i medici specialisti interni, medici veterinari e altre professionalità sanitarie (biologi, chimici, psicologi) ambulatoriali.

Si ricorda che le domande di inclusione nella graduatoria anno 2023 della Professionalità Sanitaria BIOLOGI gestita dal Comitato Zonale di Torino valida per l’ambito della Regione Piemonte dovranno essere compilate ed inviate on line, tramite il portale web ISON al quale si accede attraverso il seguente link:

https://tocz-graduatorie.iscrizioneconcorsi.it/

Il portale è disponibile, per coloro che non fossero già registrati, per la registrazione utente e la consultazione del manuale delleistruzioni (per la registrazione e la compilazione).

 Dal 1° gennaio 2022 sino al 31 gennaio 2022 sarà possibile effettuare la compilazione e l’invio della domanda.

REQUISITI PER L’INOLTRO DELLA DOMANDA (ART. 19, comma 4, A.C.N. 31.03.2020)

Gli aspiranti all’iscrizione in graduatoria devono possedere, alla scadenza del termine per la

presentazione della domanda (31.01.2022), i seguenti requisiti:

  •  cittadinanza italiana o di altro paese appartenente alla U.E. incluse le equiparazioni
  • disposte dalle leggi vigenti;
  •  iscrizione all’albo professionale;
  • diploma di laurea in scienze biologiche, ovvero la laurea specialistica della classe corrispondente;
  •  diploma di specializzazione post lauream, universitario, previsti nell’Allegato 2 A.C.N. 31.03.2020,

Gli aspiranti all’iscrizione in graduatoria non devono trovarsi nelle seguenti condizioni:

  •  fruire del trattamento per invalidità permanente da parte del fondo di previdenza
  • competente di cui al Decreto 15.10.1976 del Ministero del Lavoro e della Previdenza
  • Sociale;
  •  fruire di trattamento di quiescenza come previsto dalla normativa vigente;
  •  essere già titolari, a prescindere dal numero delle ore, di incarico di convenzione S.S.N. a tempo indeterminato di specialistica ambulatoriale professionista sanitario.