Meno del 7% del nostro DNA è unicamente umano

0
282

Che cosa distingue l’uomo moderno dalle altre specie del genere Homo estinte, come Neanderthal e Denisoviani? Dal punto di vista strettamente genetico, molto poco: secondo uno studio appena pubblicato su Science Advances, solo una piccola porzione del nostro DNA, tra l’1,5% e il 7% del totale, è “esclusiva” dell’Homo sapiens e non condivisa con nessun altro antico “cugino”. Queste conclusioni si basano su uno strumento che ha permesso di confrontare in modo più preciso il nostro codice genetico con quello di altre specie di ominidi con i quali, in passato, ci siamo incrociati più volte.

L’articolo completo su www.focus.it