Le lucertole si portano l’aria per respirare sott’acqua

0
128

Ci sono voluti 12 anni e osservazioni ripetute, ma finalmente un gruppo di ricerca dell’università di Toronto ha confermato qualcosa che finora era stato osservato solo aneddoticamente: le lucertole del genere Anolis sono i primi vertebrati conosciuti che utilizzano una tecnica di respirazione subacquea diffusa negli artropodi, e che sfrutta un principio che è stato battezzato rebreathing perché ricorda l’analoga tecnologia usata da noi umani nelle immersioni subacque.

L’articolo completo su www.focus.it