L’attività fisica fa bene, ma non dappertutto e non per tutti

0
155

Secondo uno studio pubblicato su European Heart Journal, condotto su circa 1,5 milioni di giovani sudcoreani, esagerare con l’esercizio fisico in città molto inquinate potrebbe non essere una buona idea. È la prima volta che si indaga sulla relazione tra attività fisica e inquinamento in persone tra i 20 e i 39 anni di età, attraverso un monitoraggio di volontari condotto per diversi anni. La ricerca ha rilevato una correlazione (non una dimostrata relazione di causa-effetto) tra attività fisica settimanale intensa in città molto inquinate e un rischio maggiore di sviluppare malattie cardiovascolari (l’intensità dell’attività è stata quantificata come superiore a 1.000 MET, ovvero equivalente metabolico dell’attività, indicatore che stima la quantità di energia consumata dall’organismo durante l’esercizio fisico rispetto al metabolismo a riposo).

L’articolo completo su www.focus.it