L’edilizia del futuro? Funghi al posto del cemento

0
257

AGI – Ignifughi, resistenti, capaci di autoriparazioni e durevoli, i funghi potrebbero presto sostituire il cemento nell’ambito della realizzazione di mattoni, vista la capacità di autoripararsi e le ridotte emissioni di carbonio e sostanze inquinanti. Pubblicata su Horizon, il magazine della Commissione Europea per ricerca e innovazione, questa ipotesi è stata formulata dagli esperti della Columbia Graduate School of Architecture, Planning and Preservation, che hanno sviluppato un modo per utilizzare i funghi come materiale da costruzione ecosostenibile e rispettoso dell’ambiente.

L’articolo completo su www.agi.it