Epidemiologia di lungo corso: il progetto Ninfea

0
282

Quindici anni insieme. Non fisicamente, nella quotidianità, ma come coorte seguita da un team di ricercatori dell’Unità di epidemiologia dell’Università degli studi di Torino e dall’Azienda ospedaliera universitaria della stessa città.

Sono 7500 gli adolescenti e le loro mamme protagonisti del più consistente studio di epidemiologia di lungo periodo mai fatto in Italia e uno dei più significativi anche a livello europeo. Uno studio fatto sfruttando la potente capacità della rete Internet di costruire una ampia base di contatti, di mantenerli attivi nel tempo, e di consentire la raccolta di dati in modo facilitato attraverso una interfaccia web invece di chiedere alle persone di recarsi in un ambulatorio di persona. Una modalità che ha permesso di ampliare molto il numero dei soggetti coinvolti e quindi di aumentare la capacità di monitoraggio sul territorio.

L’articolo completo su lbolive.unipd.it