Ansia, smarrimento, depressione, la psicologa: «Ecco perché il lockdown negli anziani non è risolutivo»

0
254

Rabbia, smarrimento, senso di isolamento e abbandono, tristezza: sono solo alcune delle sensazioni con cui lotta chi è costretto ad affrontare un lockdown, sensazioni che negli anziani sono amplificate.

L’argomento è quanto mai di attualità, alla luce della crescita esponenziale dei contagi da coronavirus e dall’ipotesi, ventilata anche dal presidente della Regione Giovanni Toti, di considerate un lockdown per over 70. Fascia di popolazione che conta, è vero, le persone più fragili al cospetto del virus e quelle in cui il tasso di mortalità è più alto, ma che ha anche un ruolo chiave nella società. Persone che sulla rete di parenti e amici, sul contatto e sulla presenza contano moltissimo, e che si vedrebbero confinati in casa, impossibilitati a vedere gli affetti più cari.

L’articolo completo su www.genovatoday.it